Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia

ALESSIA CANTERI

intervista al Presidente Ordine Ingegneri di Verona e Provincia

Cosa significa per un ingegnere “costruire in qualità”?

Costruire in qualità è innanzitutto creare un organismo edilizio efficiente, rispettoso di tutte le normative presenti. Non basta però limitarsi allo studio a tavolino del progetto: la direzione lavori eseguita con maestria è fondamentale, i particolari costruttivi siano essi attinenti al campo strutturale, impiantistico o relativo ad un ponte termico possono fare la differenza. Il valore di una casa non è soltanto dato dall’estetica o dallo spessore delle sue mura, ma dato anche da molteplici fattori che coinvolgono il rispetto delle leggi e normative per la sicurezza come quelle in ambito strutturale o in quello dell’antincendio, così come quelle che tengono conto del benessere termico, di quello acustico e dell’efficienza energetica dell’edificio. L’interesse sempre maggiore all’ambiente e di un suo uso meno discriminato sta cambiando anche il mondo delle costruzioni: ogni componente viene valutato per l’impatto esercitato sul fronte delle emissioni e dei consumi di acqua, luce e gas.

Quanto contano tecnica e materiali nel costruire in qualità?

Le nuove discipline, le nuove esigenze abitative, le nuove normative, i numerosissimi adempimenti amministrativi hanno cambiato sia la realizzazione dei fabbricati, sia i tempi degli iter burocratici e i permessi autorizzativi, ma anche le figure professionali presenti in cantiere e nella fase progettuale. Per questo i corsi di aggiornamento sono estremamente importanti per i tecnici che devono continuamente arricchire il loro bagaglio culturale maturato con la laurea. I nuovi materiali hanno portato progresso nell’edilizia, ad essi però deve sempre essere abbinata una maestranza ben addestrata.

Nella filiera della costruzione la qualità dei materiali quanto incide sui costi?

Se confrontiamo le molteplici tipologie di isolamento, chiaramente il costo di materiali di buona qualità incide sul costo finale ma in genere non dobbiamo dimenticare che oltre ai maggiori costi di un materiale di qualità a fare la differenza è anche la tipologia di manodopera e la direzione operativa in cantiere dell’impresa e sono loro a poter veramente fare la differenza in un edificio. Per quanto riguarda altri aspetti, come ad esempio le finiture, il costo dipende principalmente dal materiale scelto, che può comportare costi completamente diversi. Per quanto concerne invece la sicurezza sismica dell’edificio purtroppo si riscontra che non viene spesso valutata da chi compra un immobile. Nel nuovo questo avviene ma nelle ristrutturazioni a volte si guarda alle finiture e non alla sicurezza della struttura che c’è sotto.

Ordine degli Ingegneri
di Verona e Provincia
Via Santa Teresa, 12
37135 Verona
T. +39 045 8035959
ordine@ingegneri.vr.it
www.ingegneri.vr.it